La Cestistica Farnese di coach Tarquini si prende di forza il 2 posto in classifica nel Campionato di Serie D Regionale. Al PalaBorgognoni in questo giovedì di quaresima va in scena il big match del Campionato tra i farnesi di capitan Stucchi e la Pallacanestro Martinsicuro dei veterani e vecchie volpi del Basket come Casasola, Mazzella, e Crescenzi. Partita bellissima e ritmi serrati per la categoria. La partenza per i padroni di casa è ben augurante con De Sanctis, Stucchi e i due Nardi subito sugli scudi. I bianco/rossi nonostante un avvio di gioco a strappi offrono da oltre la linea dei tre punti delle percentuali allucinanti si parte subito con un 5/6 dalla lunga distanza. Nonostante questo si soffre l’alta fisicità degli ospiti vicino canestro. Il primo quarto va via sull’equilibrio anche se quando la Cestistica affonda la differenza si vede. La sirena in maniera imparziale però recita 16-24 per gli ospiti. Secondo quarto che inizia sulla falsa riga del primo anche se i giovani Under20 cominciano a trovare ritmo partita, il gioco diventa più fluido e la continuità a canestro aumenta grazie ad Antonio Nardi e un ottima difesa di De Sanctis insieme al capitano Stucchi. Martinsicuro è sempre lì e all’intervallo lungo il tabellone recita un incoraggiante 46-41 per i padroni casa.
Seconda metà del match che inizia sempre con delle situazioni punto a punto tra le due squadre, Mazzola e Casasola portano a braccietto i compagni nello scandire dei secondi sempre con un paio di punti in pù dei padroni di casa. Come accade molto spesso le partite sono beffarde in qualsiasi frazione di secondo, infatti il match si scalda a metà quarto, quando coach Tarquini su un paio di chiamate arbitrali sbotta e a fa sentire la sua voce da bordo campo. Lì cambia la partita, doppio tecnico al coach emiliano con relativa espulsione. La gara si scalda non tanto in campo, l’agonismo da ambo le parti rimane più che corretto, il PalaBorgognoni con una bella presenza fa sentire la sua voce e porta su i ragazzi in un piccolo momento di sbandamento. I giovani che potrebbero prendere una sbandata senza guida tecnica, dimostrano maturità e compattezza, grazie al gruppo e ai veterani come Girella e Pizii che si mettono al servizio della squadra giostrando fuori dal campo le mosse, insieme al pubblico “coach” e “sesto uomo” nello stesso momento. Terzo quarto in cui Della Loggia e Pizii sembrano due centri NBA catapultati in provincia un po’ di fisico e un po’ di mestiere limitano Mazzella e Ciccorelli. Si arriva al tempino decisivo sul 63-60. Il PalaBorgononi è una bolgia per la categoria, i ragazzi da Federico a Nardi a Campanelli buttano il cuore oltre l’ostacolo, e come delle ottime formiche operaie rintuzzano tutte le folate ospiti e incamerano piano piano un vantaggio che li comincia a fa sta sicuri. A 3 minuti dalla fine il tabellone dice +8 per i bianco/rossi che con due soluzioni di contropiede con Scortica e il solito De Sanctis blindano il vantaggio della tranquillità. Ultimo minuto, come classico Martinsicuro tenta di mandare in lunetta più volte la Cestisitca, ma nulla può. Sirena finale sul 86-73, che vuol dire secondo posto e una bellissima vittoria di gruppo per i ragazzi di coach Tarquini che tanto si “sbattono” durante la settimana tra allenamenti e partite.