L’U.S. Campli Basket 1957, è lieta di partecipare all’evento organizzato dal Comitato Regionale Abruzzese della F.I.P. sabato prossimo 28 Ottobre a partire dalle ore 10,30, a Montesilvano, presso la splendida cornice del Serena Majestic Hotel e denominato “Basket anno 2017….quello in Abruzzo”. All’importante appuntamento, saranno altresì presenti, il Presidente Federale, Dott. Gianni Petrucci e il Vice Presidente vicario, Gaetano La Guardia. La Società farnese, nel corso della manifestazione, verrà premiata per il traguardo della vittoria finale, ottenuta nel campionato Regionale categoria “Under 20” maschile per la stagione 2016/17. Un successo, frutto del lavoro di tutto lo staff tecnico, ed in particolare del responsabile Tiziano Tarquini, il quale proprio in coincidenza con la sua prima stagione a Campli, ha colto questo prezioso successo, che rilancia fortemente il settore giovanile farnese, il quale, grazie anche al successo ottenuto, con l’under 20, ha visto quest’anno, aumentare sensibilmente le richieste d’iscrizione ai corsi di minibasket. E’ proprio alla vigilia di questo importante appuntamento, dove verrà consegnato questo ambito riconoscimento, abbiamo voluto ascoltare, per qualche dichiarazione, l’artefice, nonché il protagonista di questa splendida avventura, il coach Tiziano Tarquini: Allora Tiziano, la Fip Abruzzo, sabato premierà la Società e la tua squadra in particolare, per il traguardo brillantemente raggiunto nella scorsa primavera. Quali sono le tue sensazioni, le tue impressioni, in relazione a questo successo, che in certo senso, da valoreal tuo lavoro e a quello dei tuoi ragazzi. “Guarda, sono quelle situazioni, in cui tu ti trovi, al posto giusto nel momento giusto e quindi penso che i ragazzi dello scorso anno, erano arrivati alla fine di un percorso, atleti maturi, un gruppo coeso e devo dire sinceramente, che io, ho inciso ben poco, vista ti ripeto, la bontà e la maturazione dell’intero gruppo”. Alla luce del risultato ottenuto la scorsa stagione, in cosa bisognerà migliorare, affinché questo settore giovanile, possa in futuro, far nascere degli atleti, capaci magari di calcare parquet, più importanti? “Io penso, che l’obiettivo della Società, sia quello di investire in modo deciso, sul settore giovanile, affinché da esso possa venir fuori qualcosa di interessante, che vada poi bene per la prima squadra. Ma questo traguardo, lo si può raggiungere, solo facendo un reclutamento capillare, altrimenti, ti devi accontentare dei mezzi che hai. La qualità organizzativa, è alla base per far sì, che un settore giovanile, possa avere solide basi per far nascere dei giovani atleti”. Questa regola degli under in Serie B, a tuo avviso, può apportare dei benefici, nel senso, il basket, vista anche la carenza di talenti, può trarne giovamento? “Assolutamente no, questa regola, è soltanto penalizzante per i giovani, di contro è manna per i procuratori, i quali piazzano qua e là questi neo maggiorenni, i quali alla fine rappresentano solo dei numeri. Sono atleti che magari l’anno dopo li trovi a giocare in promozione o in Serie D, perché non hanno maturato quell’esperienza, che solo il campo può farti acquisire; certo ci sono pure quegli under invece che hanno delle prospettive, ma loro sono attratti da palcoscenici superiori e quindi decidono di giocare in Serie A, tralasciando le cosiddette serie minori”. Ritornando alla manifestazione del prossimo 28 Ottobre, l’U.S. Campli Basket 1957, vuole menzionare, tutti i protagonisti del meraviglioso risultato, ricordando che gli stessi, sono stati tutti invitati a presenziare a questa bellissima cerimonia, organizzata anche in loro onore: CORDOVANI Romolo-DELLA LOGGIA Gabriele-NARDI Federico-STUCCHI Matteo-ACCIAIO Marco-CAMPANELLI Ludovico-DE SANCTIS Matteo-ROROWSKJ Bartoss-SCORTICA Giacomo-ACCIAIO Valerio-APERA Alessio-CICHETTI Elia- CIPRIETTI Igor-CAMAIONI Alessio-STUCCHI Sergio-ALLEVA-Pancrazio-CUBEDDU Giuseppe-DI AMARIO Mika-DI FILIPPO Viviano-MASSACCI Alessandro-MIRTI Nicolas-PIOTTI Andrea. Inoltre sempre a margine dell’evento di cui sopra, la FIP Abruzzo, premierà l’U.S. Campli Basket per la ricorrenza, peraltro celebrata due settimane fa a Campli, del 60° Anniversario dell’affiliazione alla Fip della Società Farnese, un altro riconoscimento che certamente onora soprattutto quei Dirigenti, oggi scomparsi, che hanno con sacrificio e dedizione portato avanti, una passione ed una tradizione che fa di Campli, una delle realtà più longeve della Pallacanestro Regionale e Nazionale.