Tu sei sempre stata matta. È che non sei mai riuscita a tirar fuori la tua pazzia. 

Deve essere stata questa frase che Luise rivolge a Thelma nel celebre film di Ridley Scott a far scattare il coinvolgimento totale di Perla e Federica.

Perché è indubbio che, come Thelma e Louise cambiarono le donne, anche Perla e Federica hanno completamente stravolto il Campli Basket.

Ma lo hanno fatto in modo diverso, nella maniera di chi si sente piacevolmente coinvolto e felicemente accolto nel nostro staff, con la loro allegria, con la loro follia, con entusiasmo e libera iniziativa. Come solo loro sanno essere.

Per tutto vale un aneddoto: eravamo lo scorso anno alle semifinali play off e giochiamo la prima partita a Barcellona. Disputiamo un incontro eccellente, in vantaggio tutta la partita. Ma all’ultimo tiro i padroni di casa vincono in maniera incredibile. Morale sotto i tacchi, giocatori distrutti, la consapevolezza di aver sciupato una chance importantissima e forse irripetibile. Ed anche le difficoltà a doversi ripresentare al cospetto di un pubblico caldissimo e di una squadra invincibile sul proprio campo.

Ma loro non si sono scoraggiate: il giorno dopo, nell’hotel che ci ospitava, organizzano un rinfresco a bordo piscina, sdrammatizzando quella terribile sconfitta, ridando morale alla squadra e ricompattandola ancora di più. Risultato? Vinciamo la seconda e le altre due in casa, guadagnandoci la finale!

Ed è proprio questa la loro “pazzia”, il loro non arrendersi mai difronte a qualsiasi problema e di affrontarlo sempre con sorriso e decisione. Di trovare sempre una soluzione a tutto ed una parola per tutti. Di non scoraggiarsi davanti a nulla, anche nelle situazioni più disperate. Le vedi dappertutto, affrontano problemi logistici, organizzano riffe e lotterie. Gestiscono merchandising e sala rinfresco. Biglietteria e gestione palasport. Sono ovunque! 

E quando “si buttano in auto da un dirupo”, ne escono sempre più forti e più belle di prima! 

Perla e Federica, da tutto il Campli Basket, un AFFETTUOSISSIMO GRAZIE!