Quint’ultimo appuntamento stagionale per l’U.S. Campli Basket 1957, che dopo la battuta d’arresto interna patita Domenica scorsa, ad opera del Senigallia, scende in riva all’Adriatico, nella vicina Giulianova, per affrontare l’Etomilu di coach Tisato. Sei punti dividono in classifica i due quintetti, con i farnesi noni a quota ventisei e i giuliesi in piena zona play-out con 20 punti all’attivo. Una gara senza dubbio importante per entrambe le formazioni, visto che per Di Carmine e compagni, la seconda sconfitta consecutiva, li ha momentaneamente allontanati dalla zona play-off, nella quale sono stati per ben ventiquattro giornate; di contro questo impegno, non fosse altro per la posizione delicata in classifica, assume un significato ancor più decisivo per il Giulianova, il quale cercherà con tutte le proprie forze, di invertire il trend negativo, che lo vede sconfitto da ben quattro turni consecutivi; l’ultimo successo dei giallorossi risale infatti alla sesta di ritorno, quando in casa, il quintetto di coach Tisato ebbe la meglio con il fanalino di coda Ortona. In casa farnese, si spera che il terzo rovescio casalingo conto la Goldengas, non abbia minato le certezze di un gruppo, che ad oggi, pur tra mille difficoltà, sta disputando un torneo, al di là di ogni aspettativa, ragion per cui, Cantagalli e compagni vorranno reagire prontamente, anche se il match con il Giulianova, non sarà dei più agevoli, visto che a questo punto della stagione, un ulteriore passo falso, potrebbe compromettere il cammino in questo girone, dove la classifica resta assai corta. Sette sconfitte e cinque vittorie, questo il bilancio casalingo dell’Etomilu, che in casa, ha avuto un percorso non semplice, avendo lasciato per strada dei punti importanti, che al momento la condannano alla disputa dei play-out. Nella gara di andata, i farnesi proprio a fil di sirena ebbero la meglio, condannando il Giulianova alla resa con il punteggio finale di 72 a 71, al termine di quaranta minuti molto combattuti. Di certo, anche questo derby di ritorno, riserverà delle forti emozioni, considerando il peso che a poche giornate dal termine della stagione regolare, assume la conquista dei due punti. Rispetto alla gara di andata, il Campli, troverà delle novita all’interno dell’organico giallorosso, che nel mese di Gennaio, ha rimesso sul parquet, l’inossidabile Gallerini, mentre sotto canestro, ha chiamato il più esperto Locci, in uscita da Patti, il quale ha sostituito l’acerbo Bertocchi. L’ala Bastone, il play/guardia Ricci, sono i due massimi terminali offensivi del quintetto di coach Tisato, che comunque può contare anche sull’apporto dell’esterno Preti, del giovane under, classe ’98 Banchi e dell’ex Tomasello, pronti come non mai, a rendere vita dura alla difesa farnese. Per il Campli, la trasferta di Giulianova, rappresenta un momento fondamentale, una tappa importante dove cercare il pronto riscatto, dopo l’opaca prova in casa contro Senigallia. Coach Millina in tal senso, si aspetta segnali importanti dai propri giocatori, una reazione corale, da parte di tutto il gruppo, il quale in settimana si è allenato a ranghi completi, lavorando intensamente e cercando di ritrovare le giuste motivazioni, in vista di questo confronto, che potrebbe in caso di successo, ridare fiducia alla squadra, in questo rush finale di stagione, dove i biancorossi cercano la quarta affermazione esterna stagionale. Queste le formazioni in campo Domenica 18 marzo, al PalaCastrum di Giulianova: Etomilu Giulianova: Sacripante-Preti-Banchi-Ricci-Bastone-Gallerini-Locci-Tomasello-Criconia-Zacchigna. All. Tisato. U.S.Campli Basket 1957: Alleva-Bolletta-Burini-Di Carmine-Angelucci-Serafini-Cantagalli-Ponziani-Scortica-Miglio. All. Millina. La gara, valevole per l’undicesima giornata del girone di ritorno, avrà inizio alle ore 18,00; a dirigere il confronto sono stati designati due fischietti toscani: Francesco Venturini di Lucca (Lu) e Gian Lorenzo Miniati di S. Giovanni Valdarno (Ar).