Ultimo atto della stagione regolare per l’U.S. Campli Basket 1957, che Domenica approderà al PalaScapriano di Teramo, per giocarsi le ultime possibilità circa l’eventuale ingresso nei play-off. Conquistata la salvezza matematica, il quintetto di coach Millina, si gioca dunque le ultime carte per centrare, quello che sarebbe, il terzo play-off consecutivo, da quando il sodalizio farnese è tornato a calcare i parquet della cadetteria, vale a dire dalla stagione 2015/16. Così come per il Campli, anche per i cugini del Teramo, quella di Domenica, sarà una gara da dentro o fuori, visto che un’eventuale successo garantirebbe a Lagioia e compagni, la partecipazione alla post-season, a quel punto si dovrebbe solo verificare la posizione nella griglia per il successivo accoppiamento con l’altra squadra meglio piazzata, nel girone “D” . Per quanto riguarda i farnesi, un’ipotetico successo al Palascapriano, con la simultanea vittoria di Matera e la concomitante sconfitta di Civitanova, proietterebbe il Campli al settimo posto, così come nell’ipotesi di un successo di Di Carmine e compagni e il successo di P.S. Elpidio a Matera e la sconfitta di Civitanova in casa, darebbe ancora il settimo posto al quintetto biancorosso; mentre in caso di vittoria di Campli, Matera e Civitanova, i farnesi, si piazzerebbero all’ottavo posto, incrociando così la prima classificata del girone D, che al momento vede in lizza per il primato, Palestrina degli ex Gatti e Duranti e Barcellona. Con la sconfitta in quel di Teramo, i farnesi acquisirebbero la decima posizione finale, garantendosi per il quarto anno consecutivo, la permanenza nella terza serie nazionale. Un derby dunque ad alto tasso emozionale quello che si disputerà a Teramo, con il quintetto di coach Millina, che dopo la brillante vittoria ottenuta in casa contro il quotato Matera, vuole cercare, proprio nell’ultima gara ufficiale quella quinta affermazione esterna, che andrebbe a suggellare un campionato di per se’ ampiamente positivo, considerando che l’obiettivo primario stagionale era appunto di provare a conquistare la salvezza diretta, senza passare dai play-out. L’avversario che attende i farnesi, proprio perché gioca in casa, ed ha dunque il fattore campo a favore, cercherà con forza e determinazione quel successo, che in pratica garantirebbe i play-off, obiettivo peraltro ampiamente annunciato dalla società aprutina, sin dall’inizio della stagione. Undici vittorie e tre sconfitte, questo il bilancio casalingo del quintetto del Teramo, che in casa ha conquistato ben ventidue punti sui trenta complessivi, senza dubbio un cammino più che positivo, considerando che ad espugnare il PalaScapriano, sono state tre squadre che si accingono a disputare i play-off e cioè nell’ordine: Pescara, S.Severo e Civitanova; 75,0 i punti di media segnati in attacco, contro i 66,1 punti subiti, questo il dato fatto registrare in casa dal quintetto guidato dal duo Gramenzi/Di Francesco, che ha inoltre, in Lagioia (12,3 punti segnati), Staffieri (11,5 punti) e Salamina (10,1 punti), i massimi terminali offensivi. All’andata, al PalaBorgognoni, il Campli, al termine di una gara equilibrata solo nella prima parte, riuscì al termine ad imporsi, con il punteggio finale di 94 a 72; visto la posta in palio, il derby di Domenica prossima, sarà sicuramente assai combattuto e di sicuro, chi avrà più lucidità e freddezza nei momenti topici, riuscirà a staccare il lasciapassare per la post-season. In casa farnese, in vista di questo importante appuntamento di fine stagione, tutti si sono allenati regolarmente, eccezion fatta per l’esterno Gianni Cantagalli, il quale dopo l’infortunio alla caviglia, occorsogli nel corso della gara contro il Matera, proverà nell’immediata vigilia del match a testare le proprie condizioni, anche se l’atleta livornese, sta stringendo i denti per poter rispondere presente, a questo, che è l’ atto finale della stagione regolare. Queste le formazioni in campo, Domenica 22 Aprile al PalaScapriano di Teramo: Teramo Basket 1960: Milojevic-Ceci-Di Eusanio-Osmatescu-Nolli-Salamina-LaGioia-Errera-Musso-Staffieri-Manente-Piccinini. All. Gramenzi/Di Francesco. U.S. Campli Basket 1957: Alleva-Bolletta-Burini-Di Carmine-Angelucci-Serafini-Cantagalli-Ponziani-Scortica-Miglio. All. Millina. La gara, valevole per la quindicesima giornata del girone di ritorno, avrà inizio alle ore 18,00; designati a dirigere il confronto, due fischietti capitolini: Matteo Spinelli e Silvia Marziale.