Si avvicinano le “Idi di Marzo” e la mente va direttamente al 44 a. C. quando Giulio Cesare venne trapassato da 23 coltellate sulla scalinata che portava al Senato di Roma. Eppure il 14 marzo per la Farnese Pallacanestro significa nuova vita o meglio tornare a percorrere un a strada interrotta 379 giorni fa.

La società e la squadra torna in Serie C Silver in quella che diventa una stagione storica a tutti gli effetti sia per la formula che per la pandemia che ormai affligge tutto il globo. Prima di Campionato contro la Porto San Giorgio, squadra ben attrezzata per la categoria. Come avevamo accennato i bianco/rossi sono inseriti nel mini raggruppamneto Girone B con: Nuovo basket Fossombrone, Roseto Sharks, Virtus Porto San Giorgio e Taurus Jesi. Mini girone che poi diventerà girone unico con l’arrivo alla seconda fase di: Torre de’ Passeri, Teate Basket Chieti, Ennebici Campobasso, Unibasket Lanciano e Basket Isernia. Poi la stagione seguirà il copione della Serie B Nazioanle, in un girone unico con scontri secchi che determineranno la griglia playoff per decretare chi salirà in Gold.

Mini girone ad alto tasso tecnico, scelto proprio per volotà di coach Tarquini per mettere seriamente al banco di prova i propri ragazzi, intercettato nei corridoi del PalaBorgognoni sembra abbia detto “almeno ci divertiamo un bel po’, cercando di cacciare più cazzim possibile!”.

I ragazzi sono tutti belli carichi, per ricominciare un percorso sospeso sul più bello proprio un anno fa. La società del presidente Roberto Meloni, ha fatto il possibile per gestire il gruppo in questo falcidiato periodo, ottenendo un roster di buon livello per la categoria, fatto di giocatori esperti e giovani dalle belle speranze. Gruppo quello bianco/rosso costruito su un nocciolo duro di atleti ormai abituati alla piazza di Campli e al campionato contornato da giovani del luogo pronti a mettersi in mostra. Questo ha determinato forte coesione e chiara visione degli obiettivi comuni. I bianco/rossi della stagione 2020/2021 sono: Matteo De Sanctis, Giacomo Scortica, Lorenzo Nolli, Karim Drakaqui, Davide Vona, Giorgio Palantrani, Edoardo Chiodi, Yassin Fatallah, Pancrazio Alleva, Mattia De Laurentiis, Francesco Di Luca. Coach Tiziano Tarquini che con questa stagione entra nel ristretto gruppo dei “camplesi adottivi” preparatore fisico Lorenzo Fazzini collante di tra squadra e società il general manager Massimo Ramoni. Purtroppo ricordiamo che il Campionato preparato e pianificato da FIP Abruzzo, segue lo stringente protocollo Nazionale e la partite sono a porte chiuse, però cercheremo di fare il possibile per tenervi aggiornati.

Chiudiamo con una speranza, un altro 14 marzo importante è stato quello del 1861 quando il Tricolore divenne bandiera ufficiale del Regno d’Italia, con l’augurio che la bandiera bianco/rossa torni a sventolare forte sull’Abruzzo… buon Campionato a tutti, molliamo solo dopo l’ultima sirena!